Tag

, , , , ,

Gianalfonso D'Avossa, 58° Comandante delle Batterie a Cavallo

Gianalfonso D’Avossa, 58° Comandante delle Batterie a Cavallo

Le Voloire salutano commosse il loro antico comandante Gen. Gianalfonso d’Avossa, 58° comandante delle Batterie a Cavallo, mancato ieri sera alle 21,30 in Roma.

Nato a Torino nel 1940, figlio del generale Giovanni D’Avossa, medaglia d’oro al valor militare, a quattordici anni si iscrive alla Scuola Militare Nunziatella di Napoli per passare poi all’Accademia Militare di Modena (1957-1959) e quindi alla Scuola di Applicazione di Artiglieria di Torino (1959-1961).

Raggiunto il grado di colonnello, il 10 settembre 1984 è divenuto il 58° comandante del Reggimento Artiglieria a Cavallo.

Promosso generale il 31 dicembre 1989, è stato il 41° comandante della brigata corazzata “Ariete”.

Successivamente è stato nominato capo di stato maggiore del Centro studi per la Difesa.

Dopo un periodo di intensa attività svolta anche all’estero, lascia il servizio per dedicarsi allo studio e alla pubblicistica, collaborando con giornali, periodici e riviste come aveva già fatto con successo (è autori di testi e trattati) in servizio, talvolta anche con giudizi critici verso l’Istituzione o in aperta polemica con uomini politici.

Le esequie si terranno domattina, 12 marzo, presso la Chiesa del Policlinico Militare Celio, in Roma.

Gruppo Stendardo con Gianalfonso D'Avossa 58° cte

Annunci